A Beatrice e Edoardo:
Cari nipotini miei, Beatrice e Edoardo, spero siate cresciuti in virtù e bellezza come merita la vostra straordinaria e meravigliosa famiglia Losio, http://www.losio.com/cce/Family.html
La mia vita - a partire dalla tarda serata del 17 giugno 1970, fine della partita del secolo, Italia- Germania 4-3 di Città del Messico, quando l'ho sentita per la prima volta al telefono della Casa dello Studente di Milano, visto e contattato da lei dirimpettaia in via Pascoli (poteva benissimo rispondere un altro...) - è stata sempre dedicata alla madre del vostro papà, afflitta da malattia particolare sin da quando l'ho raccolta nella corsia della Guardia Seconda del Policlinico di Milano, tra una Gazzella dei Carabinieri e un'ambulanza della Croce Verde,  è una delle due donne più sensibili, intelligenti, più meritevoli di fiducia nonostante ogni disavventura, perché pulite e trasparenti, di tutta la mia vita, sono davvero un uomo fortunato, lei stessa sarà capace di parlarvi un poco di me con intelligenza, verità e stima, e potrà spiegarvi tutto anche del vostro meraviglioso papà da piccolo e delle avventure incredibili che abbiamo corso quasi a rotta di collo assieme nelle correnti dei fiumi impetuosi delle nostre bellissime Alpi.
Io sono un uomo felice e fortunato numerose volte ad aver incontrato e dedicato la mia vita a queste meravigliose creature.
Vi ho sempre voluto bene e ve ne vorrò sempre.
Non odiate mai nessuno, non vendicatevi mai, è stupido e inumano, perdonate sempre, io non ho mai smesso un secondo di cercare di cancellare tutti gli orrori, e quando ho sentito la Chiamata, ho dedicato tutta la mia vita a questo, ma non è bastato, e mai basterà, ma è uno dei segreti meravigliosi della felicità vera per le vite terrena ed eterna insieme. 
Imparate a sopportare le ingiustizie, che tutto sommato non sono state nemmeno troppe nella mia vita, sono stato fortunato e felice, anche grazie alle vostre faccine.
A partire dal 31 maggio 1997 ho cercato di lanciare un progetto di Nuova Città per tutti gli europei, se volete guardatelo sul sito del nostro dominio Internet.
Non ascoltate le cattiverie, che spesso arrivano proprio da coloro che dovrebbero aiutare, anche istituzionalmente.
Per qualsiasi informazione su di me e sulla vita rivolgetevi al vostro grande papà e mio amatissimo figlio e amico vero Matteo, che ringrazio di aver sempre giocato con me,  con entusiasmo, al Grande Gioco, al grande challange della vita, leale e capace come un vero cavaliere medievale.
La vita è un Grande meraviglioso Gioco e bisogna sempre buttarsi a capofitto nella pugna con la gioia nel cuore che deriva dalla coscienza di aver fatto sempre del nostro meglio per compiere il nostro dovere verso Dio e la comunità, e per aver osservato le leggi nella civiltà libera e giusta.
Rispettate la dignità di tutti ed in particolare dei poveri e sempre quella dei vostri cari, di coloro che vi vogliono bene, e ve lo dimostrano ogni giorno e tutta la vita, onorate i vostri genitori, non offendeteli mai, e se vi accorgete di averli offesi e non capite il perché andate loro incontro, dialogate con loro, usate parole di amore mai di violenza o di sarcasmo gratuito, che scavano cavità insanabili nei cuori e sanno uccidere.
graphicSe una ferita è pruriginosa, non abbiate esitazione ad affondare il bisturi per trovare fino all'ultimo bacillo velenoso per estirparlo, solo così potrete tornare e far tornare alla vita piena, secondo la volontà di Dio, con l'orgoglio di aver fatto, con competenza e professionalità, il compito a casa che il Maestro vi ha affidato. Il vostro nonno Gastone ha sempre fatto così, anche quando ha scelto la mamma del vostro papà ed è stato felice di poter sempre distinguere alla fine il grano buono dalla zizzania, e continuare la sua vita in compagnia del primo.
graphic
1. Ponete il vostro onore nel meritare fiducia;
2. siate leali;
3. rendetevi utili e aiutate gli altri in ogni circostanza;
4. siate amici di tutti e fratelli di chi si dimostra fratello;
5. siate cortesi, cavallereschi verso i deboli prima di tutto;
6. amate e rispettate la natura;
7. sappiate obbedire alle istruzioni di chi vi guida e si prende cura di voi con amore, nonché alle regole della comunità civile;
8. sorridete e cantate anche nelle difficoltà, rispondete con intelligenza e fresca ironia e dolcissima anche alle cattiverie più pungenti o alla stupidità che dilaga e uccide il futuro delle vite e della vita;
9. siate laboriosi e parsimoniosi, non sprecate le risorse, usate i vostri talenti, inventatevi le soluzioni, create il nuovo;
10. solo rispettando con intelligenza e soprattutto sempre, anche solo, se necessario, amore, tutto questo, sarete sempre puri di pensieri parole e azioni e vi avvicinerete sempre più alle altezze.
graphic
Vi amerò sempre, insieme ai bambini di tutto il mondo, che hanno il fresco profumo del Paradiso e l'anelito verso il Paradiso nei loro occhi, e vi curerò anche da lontano con tutti i cari della nostra e adesso sempre più vostra meravigliosa famiglia.
Ricordate sempre che siete principi, figli del Signore, Dio e Re, proprio come il vostro
NONNO
graphic
graphic
Ranco, dove spero abitiate già, 10 luglio 2017!
graphic
See related topics and documents